Pensieri e parole: “Dominant” di Irene Grazzini.

Ringrazio molto la Fanucci Editore per avermi inviato una copia in cambio di una recensione onesta.

cover_DominantTitolo: Dominant
Autore: Irene Grazzini
Pagine: 220
Editore: Fanucci
Voto: ★★
Trama:

Claire ha trascorso i suoi primi sedici anni sotto la Cupola, l’enorme barriera alimentata a energia geotermica che protegge la City dall’esterno, il Mondo di Fuori, una landa inospitale e pericolosa sconvolta dalla più violenta glaciazione di cui si abbia memoria. Claire è una Dominante, appartiene cioè a quella razza eletta cui spetta il merito di aver liberato la città dalla minaccia dei Recessivi. Ora il destino ha deciso di sconvolgerle l’esistenza, presentando alla porta del suo Loculo una ragazza sconosciuta, ferita, che ha bisogno di aiuto. Da quel giorno, la vita di Claire si trasforma in una fuga disperata e rocambolesca dai Vigilanti e dai loro terribili robot, i Mastini, perché quella ragazza misteriosa è una Recessiva, e aiutarla significa commettere il più grave dei reati, quello di alto tradimento. Attraverso un mondo inospitale, reso sterile dal ghiaccio e dall’odio, tra bufere di neve che sferzano enormi città e maestose rovine, Claire scoprirà che il confine tra giusto e sbagliato è più labile di quanto abbia mai creduto.

Recensione:

Bene, bene, bene, cosa abbiamo qui. Una scrittrice tutta italiana che se ne esce con un libro che merita, ma che soprattutto non vede l’eroina di turno salvare il mondo. Principalmente perché questo mondo non può essere salvato, è già successo il peggio: la grande glaciazione è arrivata, l’energia non può essere sprecata, gli uomini devono combattere per la sopravvivenza.

Le protagoniste sono due personaggi tutto sommato semplici. Abbiamo Claire che vive sotto la Cupola, al caldo, al sicuro. Vive la sua vita in funzione della City, proprio come l’è stato insegnato: lo studio, la carriera, perfino avere una “famiglia” fa parte della sopravvivenza della sua comunità. La sua vita è sconvolta quando incontra Eleonor in circostanze particolari. Eleonor è tutto il contrario di Claire: non sa cosa sia una vita sicura, non sa cosa significhi avere sempre energia a disposizione, non sa come si vive senza lottare con le unghie e con i denti per la propria vita. La sua esistenza dura l’ha portata a diventare scontrosa un po’ con tutti, ma con Claire sembra diverso. Quando le due ragazze si incontrano si sente che qualcosa sta per cambiare.

Non parlo solo dello svolgimento della storia, ma proprio delle due ragazze. Ripeto, qui nessuno deve salvare il mondo, tanto meno due sedicenni con gli ormoni impazziti e così poca esperienza di tutto. Semplicemente crescono insieme, si confrontano, ampliano le loro vedute.
Eleonor capisce che sotto la Cupola non tutto è così perfetto così sembra, e Claire capisce che i Recessivi – quelli come Eleonor – non sono persone grezze e crudeli come le hanno insegnato.

Un’ottima lettura sia per l’azione – anche se a volte lenta –  sia per il contenuto: c’è molto del mondo di oggi e di quello che diventerà se non ci diamo una svegliata.

Advertisements

14 thoughts on “Pensieri e parole: “Dominant” di Irene Grazzini.

  1. Concordo sull’idea che non c’è la solita figura dell’euro che debba salvare la situazione. Ho apprezzato questo libro proprio per questo. I protagonisti sono molto realistici, Claire soprattutto è una ragazzina a cui hanno inculcato pensieri, ragionamenti e che è vissuta in un ambiente “protetto”, quindi come personaggio ci sta tutto secondo me 🙂

    Mi piace

      1. Giusto, concordo. E’ molto reale e per questo credo che faccia capire a pieno quello che l’autrice vuole trasmettere. I valari vengono risaltati molto senza dover scavare troppo:)

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...